Chi siamo

logo-camFondato dal dott. Anselmo Previdi, il Centro Aiuti Mondiali (CAM) è un'Associazione di volontari che, negli anni 80 e 90, era tra le più importanti d'Europa e si interessava di far distribuire viveri e medicinali in quattordici paesi del Terzo Mondo. 

I viveri venivano assegnati su richiesta dalla COMUNITA’ EUROPEA, che provvedeva anche al trasporto navale e terrestre fino a destinazione.Le controparti erano, in generale, Missionari per quanto riguardava Sud America, India, Nepal, Bangladesh, oppure Associazioni che seguivano progetti umanitari

Progetto "TettoperTutti"

tetto-per-tutti-logoCi siamo accorti di quanta gente povera viva allo stato brado, dormendo sotto i ponti, tirando su baracche di metallo e plastica ai bordi dei parchi, stendendo coperte sotto le metropolitane o nascondendosi nei sottopassaggi delle ferrovie.

 

Parlando con loro, abbiamo capito che é proprio la mancanza di un tetto,di un rifugio sicuro,di un bagno dove lavarsi, che porta queste vittime della vita a vivere sempre più come animali abbandonati.Molti finiscono per crearsi un mondo loro, ai bordi della follia. Alcuni sono così amareggiati che neanche cercano più un aiuto, ma si lasciano andare passivi al dolore e alla disperazione.Tutti devono subire le angherie e il disprezzo della gente… Non è facile vivere così, NON E' GIUSTO vivere così. 

TETTOPERTUTTI progetto metropoli

Vorremmo che ci fosse un grande TETTOPERTUTTI, un rifugio con tanti posti letto solo per dormire, varie camerate, bagni dove lavarsi e guardarsi allo specchio per riscoprire la propria identità rubata dalla vita. Un locale grandein un posto centrale delle città più grandi. Un posto facile da raggiungere, così che diventi un punto d’appoggio per tutte le persone in grande difficoltà. Un tetto dove trovare rifugio, calore, un sorriso, per decidere forse di ricominciare a vivere…

Ma quello a cui vorremmo veramente arrivare è questo: 

PROGETTO TETTOPERTUTTI NEL QUARTIERE

Vorremmo aprire un TETTOPERTUTTI, in ogni quartiere che abbia un numero sufficientemente elevato di abitanti.Affinche’ l aiuto effettivo arrivi piu’ capillarmente.

Questo locale quindi ospiterà i poveri del quartiere, proprio quelli che tutti vedono fermi a chiedere l’elemosina o ai distributori di benzina a vivere di mance, persone insomma in grande difficoltà. Troveranno finalmente un rifugio per un periodo di tempo giusto, avranno così un’opportunità di ricominciare.

Pensiamo alla collaborazione delle parrocchie come a una parte attiva che si farà carico della gestione del dormitorio tramite l’aiuto fattivo dei parrocchiani che si daranno turni per seguire queste persone in difficoltà. Naturalmente sono invitate tutte le associazioni di volontariato che vorranno rendersi promotrici.

Se ognuno di noi fa una piccola cosa, insieme si fa tanto.

Così ci saranno tanti TETTIPERTUTTI, e come una grande famiglia, ci occuperemo tutti - in vari gradi e in misura diversa a seconda delle nostre possibilità - di chi ha bisogno o sta passando un momento di difficoltà.

Questo sito utilizza cookie che aiutano a fornire i nostri servizi.
Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito.